Risorse musicali

Cosa è lo stompbox per chitarra, percussioni a pedale e non solo

stompbox-cosa-e

In questo articolo parleremo di uno strumento poco conosciuto e non molto diffuso fra i musicisti, ma estremamente efficace e che può cambiare completamente il volto delle tue esibizioni live: lo stompbox. Grazie allo stompbox potrai accompagnarti e dare ritmo ai tuo brani in modo estremamente comodo dando un tocco di eleganza ai tuo pezzi e soprattutto riuscendo a dare più ritmo, essenziale per trainare il tuo pubblico. Andiamo però in ordine e vediamo nello specifico cosa è uno stompbox.

Stompbox cosa è e come si usa

Vediamo in dettaglio cosa è uno stompbox, quali tipologie sono più diffuse e quando è indicato utilizzarlo. Stompbox è un termine che deriva dall’inglese, dalle parole stomp e box, ovvero calpestare e scatola. Come puoi intuire quindi si tratta di uno strumento a percussione che si suona con il piede. La versione più diffusa di stompbox è appunto composta da una banale scatola di legno, internamente vuota su cui si batte il piede ritmicamente riproducendo così un suono piuttosto basso, simile ad una cassa di batteria. Per poter diffondere in modo efficace il suono dello stompbox, al suo interno, ovvero nella cassa di legno viene inserito un microfono. Questa quindi è la versione più semplice di uno stompbox, ma come vedremo a partire da questa idea di base se ne sono sviluppate diverse altre. Essendo uno strumento a percussione piuttosto banale sono moltissimi i musicisti che si sono dilettati a costruirsene uno. Su Youtube si trovano diversi video su come costruirsi un banale stompbox, non solo in legno, ma addirittura con semplice cartone, nastro e un banale Pick-Up di quelli che si usano per amplificare le chitarre acustiche non amplificate.

Costruire uno stompbox

Utilizzare quindi uno stompbox è estremamente semplice, basta semplicemente batterci il piede sopra in modo ritmato, ovviamente va collegato ad un amplificatore, ma per il resto non occorre praticamente fare altro.

Stompbox per chitarra e per qualsiasi strumento

Non esiste uno stompbox per chitarra, questa tipologia di percussioni essendo suonabile con il piede può essere suonata in abbinamento a qualsiasi strumento, oltre alla chitarra anche con il basso, il violino il banjo, la fisarmonica ecc. Lo stompbox è utilizzato soprattutto nella musica country, ma si abbina con qualsiasi genere. Per musicisti come me che spesso suonano live semplicemente con la chitarra, oppure insieme ad un violinista, poter utilizzare lo stompbox è estremamente importante, grazie a questo riesco in alcuni brani a dare più ritmo e a coinvolgere il pubblico. Pensate ad un brano che iniziate senza una cassa che poi fate partire nel ritornello, è un iniezione di energia pura.

Tipologie di stompbox

Come dicevamo lo stompbox è uno strumento molto semplice, e sul mercato se ne trovano tantissimi, spesso molto diversi fra loro. All’interno della cassa in legno ad esempio possono esserci diverse tipologie di microfoni, oppure dei piccoli preamplificatori. Sappiamo che spesso un microfono se non preamplificato tende a non avere molta spinta e molto volume. Altri stompbox sono decisamente più tecnologici. Al loro interno non c’è un vero e proprio microfono, ma un sensore piezoelettrico che trasforma i colpi del piede in un segnale elettrico. In questo modo può essere associato al segnale un qualsiasi altro suono campionato. Ovviamente in questo modo si perde il suono genuino acustico dello stompbox, ma si possono ottenere tutti i suoni che si vogliono semplicemente impostandoli. Quindi con il piede si potrà generare il suono di un tamburello, di un rullante, di una cassa tipo discoteca e molto altro.  Stompbox di questo tipo si avvicinano molto quindi alle drum machine a pedale.

Consigli prima di acquistare uno stompbox

Prima di lanciarvi a testa bassa nell’acquisto di uno stompbox però vorrei farvi notare alcune cose importanti. Nel valutare questo strumento a percussioni ho notato che alcuni di questi hanno solo l’uscita jack. Mentre altri hanno l’entrata per la chitarra e l’uscita. Mi spiego meglio.

  • Gli stompbox che hanno solo l’uscita vengono collegati al mixer o all’amplificatore con un normale jack. Altri stompbox invece sono come i normali effetti di chitarra a pedale, cioè con un cavo jack si esce dalla chitarra, si entra nello stompbox e con un altro jack si va dallo stompbox al mixer o all’amplificatore. Nel primo caso quindi si utilizza un solo jack e questo può essere comodo, ma attento perchè se vorrai suonare chitarra e stompbox contemporaneamente con un amplificatore dovrai avere due ingressi nell’apli, altrimenti ti servirà un mixer!
  • Altra cosa da valutare è se preferisci con alimentazione o senza.  Gli stompbox con alimentazione sono più evoluti, magari hanno un preamplificatore, oppure un piezoelettrico, ma sarai costretto sempre ad alimentarlo.

Stompbox o drum machine?

Infine voglio farti ragionare su un’altra cosa importante, potresti pensare che una drum machine sia una scelta migliore. In effetti in alcuni casi lo è, ma in genere le drum machine costano di più e hanno una scomodità nel live. Se decidi di usare la drum machine sarai legato a questo strumento per tutto il brano. Ti faccio un esempio. Una canzone inizia senza percussioni o batteria e solo nel ritornello vuoi inserirla. Con uno stompbox non avrai alcun problema. Con la drum machine dovrai sapere il tempo impostato per il tuo brano e partire con lo stesso, altrimenti nel ritornello attivando la drum machine andrai fuori tempo. Ovviamente potrai ovviare in diversi modi, ad esempio mettendo un semplice charleston che tiene il tempo nella strofa e poi cambiare nel ritornello. Nel live però a meno cose si pensa e meglio è, già dovrai probabilmente suonare la chitarra e cantare, dovrai poi pensare anche alla drum machine? Io nei live ho provato sia drum machine che stompbox, spesso ho usato anche looper a pedale e in genere meno paletti ed elettronica ci sono e meglio è. Ma questa è una mia opinione influenzata anche dal genere che suono.

Prezzi stompbox, dove acquistarli

A questo punto andiamo al sodo e vediamo alcuni stompbox che vi consiglio. Ho cercato su internet in modo approfondito e accurato e ho trovato ogni stompbox dove l’ho trovato al prezzo più basso.

1 – Ortega ANNAlog Stomp Box

Ortega è un marchio piuttosto noto di chitarre, produce anche mandolini, amplificatori e altri strumenti. Si contraddistingue da sempre per il design accurato dei suoi prodotti e per l’alta raffinatezza nella realizzazione dei prodotti.

Ortega produce diversi tipi di stompbox, il modello Ortega ANNAlog Stomp Box è fra i migliori sul mercato come rapporto prezzo/qualità, soli 77€ e vi garantisco che per uno stompbox non è affatto tanto. Offre ingresso in/out per poterlo collegare in serie alla tua chitarra, è analogico, quindi non richiede alimentazione. Ha in oltre il controllo del volume. Esteticamente bellissimo e ben fatto.

Ortega ANNAlog Stomp Box
Ortega ANNAlog Stomp Box
  • Design raffinato, ergonomico e confortevole
  • Corpo in legno di ciliegio
  • Antiscivolo
  • Pickup piezo integrato
  • Controllo del volume continuo
  • Uscita jack 6,3 (1/4 “)
  • Nessuna batteria da 9 V o alimentatore necessari

2 – TAP SB-A Stomp Box Single Trigger

Il TAP SB-A Stomp Box Single Trigger è tra le soluzioni più semplici ed economiche, anche in questo caso nessuna batteria o alimentazione da utilizzare, non ha però il controllo del volume e ha solo l’uscita per collegarlo all’ampli o al mixer, non è possibile collegarlo in serie ad altri strumenti.

TAP SB-A Stomp Box Single Trigger
TAP SB-A Stomp Box Single Trigger
  • Con piezo integrato per bassi potenti
  • Box in legno di frassino
  • Uscita jack da 6,3 mm
  • Dimensioni: 15 x 15 x 3,30 cm

3 – Ortega Horse Kick Pro Stomp Box

Sempre dall’Ortega uno strumento più evoluto, per chi vuole diverse tipologie di suoni. Dotato di ingresso e uscita necessita di alimentazione, a batteria o con trasformatore (inclusi) permette di scegliere fra cinque suoni diversi.

Ortega Horse Kick Pro Stomp Box
Ortega Horse Kick Pro Stomp Box
  • Suoni: Tamburello, Cabasa, Cowbell, Kick Drum, Cajon Bass
  • Design comodo ed ergonomico
  • Antiscivolo
  • Sensibile alla velocità
  • Controllo del volume
  • Ingresso jack per chitarra, basso o altri strumenti
  • Uscita Jack
  • Funziona tramite batteria da 9 V o alimentatore CA, entrambi inclusi

4 – ROLAND SPD:ONE KICK Percussion Pad

Il ROLAND SPD:ONE KICK Percussion Pad è la soluzione più tecnologica, decisamente più costoso rispetto agli altri permette un controllo pressoché completo. Con Roland non abbiamo più il box in legno, ma un pedale molto simile ad un normale effetto chitarra. E’ possibile suonarlo non solo con il piede, ma anche con le mani o con le bacchette. Oltre ai 22 suoni presenti al suo interno permette di importarne altri 12.

ROLAND SPD:ONE KICK Percussion Pad
ROLAND SPD:ONE KICK Percussion Pad
  • Ingresso e uscita jack
  • Alimentazione
  • 22 Suoni
  • Effetti (Reverbero, distorsione)
  • 12 slot per importare i nostri suoni
  • Controllo volume
  • Uscita cuffie
  • Uscita per collegamento al PC
  • 4 colori disponibili

Conclusioni

Uno stompbox può essere estremamente efficace nelle esibizioni live, soprattutto se quando ti esibisci con te non ci sono strumenti ritmici lo stompbox cambierà completamente i tuoi brani dando energia, vitalità e ritmo. E’ uno strumento estremamente semplice che si abbina bene praticamente a tutti i generi in particolare al pop, al country al blues e alla musica folk. Con le versioni più tecnologiche degli stompbox è possibile utilizzare qualsiasi suono, anche campionato da te. Lo stompbox in oltre è uno strumento estremamente piccolo e leggero, molto pratico anche da utilizzare.

About the author

admin